La vocazione sono passioni e attitudini. La mia principale passione è lo sport e l’attitudine quella di allenare. Visto che concepisco la vita come un grande gioco in cui ci si allena quotidianamente, questa professione mi permette di perseguire la mia vocazione.

Dal mio punto di vista, la performance consiste nell’andare oltre a quello che uno potrebbe aspettarsi di raggiungere, è stabilire standard elevati, livelli che superano inevitabilmente ciò che la persona stessa si aspetta da se.

Posso definire questo l’espressione del proprio potenziale? Direi proprio di si e la parola performance è un’impresa di abilità e per quanto mi riguarda è una esibizione pubblica (le potenzialità vivono nelle relazioni) di abilità della persona o dell’atleta. Nella piena espressione della potenzialità di una persona, l’atleta, la persona ha totale controllo, padronanza e responsabilità delle azioni che ne conseguono.

Il mio modello di coaching è uno stile di allenamento delle persone per esaltare e ottimizzare il loro potenziale e la loro performance anche nel proprio posto di lavoro e non solo in un progetto di libera professione, perché se letto con attenzione anche il proprio posto di lavoro alle volte sofferto, può diventare un’università per lo sviluppo personale.

La performance, le potenzialità, le motivazioni, il proprio concetto di felicità, le passioni e le attitudini, l’apprendimento di nuove competenze, il divertimento di una persona sono per me fondamentali, sono intrecciate una all’altra e sono inscindibili dentro ad ogni azione o pensiero dell’atleta. Tutti gli elementi partono con un percorso di consapevolezza (obiettivo principale di un percorso di coaching), possono essere affrontati uno ad uno durante il percorso, ma il successo finale è l’armonizzazione di tutti in un unico sviluppo.

John Whitmore: se la qualità della performance o l’apprendimento dall’esperienza sono importanti il coaching è un imperativo. Se nessuno dei due lo è, allora devi semplicemente dire cosa fare, se proprio devi.

I nostri partners

 

garda danze logo2

Il progetto Sport4Life in ambito della danza sportiva è sviluppato in collaborazione con GardaDanze di Castelnuovo del Garda (VR) e il direttore tecnico Nicola Lonardi 

 

logogymart

Il progetto Sport4Life in ambito della ginnastica artistica è sviluppato in collaborazione con la ASD GymArt 2014 di Pavia e i suoi allenatori.

 

centro tennis roseda

Il progetto Sport4Life in ambito tennistico è stato sviluppato in collaborazione con il Maestro Federale Stefano Moroni presso il CT Roseda di Merate (LC).

 

peregolibri barzano

Il progetto Sport4Life ha come partner logistico, organizzativo e co-costruttore dei progetti extra sportivi Perego Libri. 

 

QUICKCOMbz

Il progetto Sport4Life ha come sponsor imprenditori così. "Grazie Paolo e Stefano per tutto quello che fate. Se per voi va bene pensavo di sponsorizzare il progetto, lo faccio proprio volentieri. Credo nel progetto a prescindere da tutto."

 

Waibi

 Per l'area della comunicazione e in particolare dello sviluppo del sito Sport4Life si appoggia a un partner prezioso, un'impresa di nuova generazione con grandi competenze nell'area del web e social.